10 marzo 2017

David Lynch: a Venezia una rassegna dedicata al regista di Twin Peaks

Si intitola David Lynch tra arte e cinema la tre giorni di incontri e proiezioni organizzata al Teatrino di Palazzo Grassi a Venezia (dal 16 al 18 marzo) per scoprire l’universo creativo del grande regista americano. Un’occasione ghiotta per tutti i fan di Twin Peaks, ma anche per gli appassionati del suo cinema visionario e controverso (da Velluto Blu a Mulholland Drive, passando per The Elephant Man e Dune, tanto per fare qualche titolo).

David Lynch, che oggi ha 71 anni, ha dichiarato più volte di non voler tornare dietro la macchina da presa (ma attenzione, lo vedremo in un cameo nell’attesissima terza stagione di Twin Peaks, nei

 

panni dell’agente FBI Gordon Cole). In mancanza di nuovi capolavori, possiamo consolarci con David Lynch: The Art Life,  il biopic diretto da tre sui collaboratori storici: una specie di diario privato dedicato alla piccola di casa Lynch (la  figlia Lula, nata nel 2012 dalla quarta moglie Emily Stofle), in cui il regista si racconta attraverso ricordi, immagini inediti e spezzoni di film. Il documentario, che è nelle sale italiane dal 20 febbraio, si può vedere gratuitamente il 16 marzo alle 21.

Maratona Twin Peaks Grande festa per tutti i fan della mitica serie tivù, capostipite della fiction d’autore. A quasi trent’anni dal debutto sui teleschermi, e in attesa di vedere il sequel (dal 21 maggio su Sky Atlantic Italia), perché non fare un ripasso? L’appuntamento con I segreti di Twin Peaks, prima stagione, è in due tranche: venerdì 17 alle 21 con gli episodi da 1 a 4, e sabato 18 alle 17 con gli episodi da 5 a 8. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero, le proiezioni in inglese con sottotitoli in italiano.

 Nicoletta Salà