29 aprile 2017

Bradley Cooper e Lady Gaga sul set di “È nata una stella”

 

Bradley Cooper debutta alla regia con È nata una stella, la rivisitazione del celebre film cult che, con la versione diretta da Cooper, arriva al quarto remake. Forse pochi ricordano la prima pellicola, diretta da George Cukor nel 1932, e la versione del 1937, ma se si parla di È nata una stella si pensa subito ai film interpretati da Judy Garland (1954) e Barbra Streisand (1976).

Questa volta, il ruolo della ragazza di talento che diventerà famosa tocca a Lady Gaga. Parrucca castana e viso acqua e sapone (il trucco c’è, ma non si vede), nelle foto dei primi ciak Miss Germanotta è quasi irriconoscibile. 

Bradley Cooper si aggira per il set con barba lunga e t-shirt blu, pronto a staccarsi dalla macchina da presa per calarsi nella parte di Jackson Maine, la star in declino, dipendente da alcol e droghe, che farà da Pigmalione a Lady Gaga/Ally.

Peccato per gli occhiali dalle lenti azzurre che nascondono gli occhi altrettanto blu del bel Bradley. Vuole fare il tenebroso o nascondere le occhiaie? Possibile, visto che lui e Irina Shayk hanno una bambina, Lea de Seine, nata da appena un mese. Scommettiamo che è lei sua vera stella?

Maria Chiara Locatelli