7 settembre 2017

È ufficiale: Kim Kardashian aspetta il terzo figlio

Ora c’è la conferma: la madre surrogata che Kanye West e sua moglie Kim Kardashian hanno messo sotto contratto per portare avanti la loro terza gravidanza è rimasta incinta. “La famiglia è al settimo cielo” ha raccontato una fonte a People, il celebre settimanale statunitense del gruppo Time Inc. “Erano mesi che Kim stava vagliando le candidature. Ma entrambi sono stati personalmente coinvolti nel processo di selezione” ha aggiunto. Ora, sempre secondo quanto riferito a People, “Kim si sottoporrà a un regime dietetico particolare affinché possa sapere come mangerà il nuovo arrivato durante la gravidanza”.

Sempre secondo People, la ragione che avrebbe indotto Kim a ricorrere alla surrogata è legata al rischio per la salute legato alle complicanze postparto che avrebbe corso la donna in caso di una terza gravidanza: già nelle due precedenti gestazioni, la socialité ha sofferto già di placenta accreta, un problema che può provocare forti emorragie interne e che può mettere a rischio la vita della gestante.

IL COSTO DELLA SURROGATA
Dopo il matrimonio nel maggio 2016, Kardashian (36) e West (40) hanno già avuto due figli naturali: Saint (2 anni il  prossimo 5 dicembre) e North, che ha compiuto 4 anni a giugno. Secondo Fortune, il costo medio di una gravidanza surrogata è diviso in due voci: la prima, meno costosa, tra i due e tre mila dollari per gli screening pregravidanza. Il costo medio della gestazione si aggira tra gli 80 e i 120 mila dollari, mentre, dopo il parto, la madre surrogata riceverà  l’ultimo terzo del suo compenso, quantificabile tra i 40 e i 60 mila dollari. Con le spese extra si calcola che la coppia West-Kardashian abbia speso per il terzogenito una cifra di poco inferiore a 200 mila dollari. Non certo un problema per mamma Kim, i cui proventi (senza contare il marito) sono stati classificati da Forbes nel 2016 attorno ai 45 milioni di dollari.