11 novembre 2020

Creme viso, le migliori da mettere alla sera

Favoriscono un sonno di bellezza: riparano la pelle, la nutrono e stimolano il benessere. Ecco perché non possiamo fare a meno dei trattamenti viso per la notte

 

Creme notte 2020, ovvero come riparare la pelle durante il sonno. La notte è un momento importante per la cura della cute: si attenuano i segni d’espressione, il viso si distende e lo stress scompare. Con l’uso costante di prodotti cosmetici specifici per le ore del riposo, gli effetti si vedranno al mattino. Luminosità, idratazione e compattezza dei tessuti sono gli obiettivi della maggior parte dei trattamenti notte. Merito del rinnovamento cellulare e delle formulazioni a base di sostanze drenanti, come Crema ultra-rigenerante antirughe notte di Collistar. Ma è anche merito degli effetti sensoriali di sieri e maschere. A base di citronella, camomilla, timo e fiori d’arancio: Resveratrol-Lift Crème Tisane de Nuit di Caudalie, ad esempio, favorisce il relax e il sonno.

CAUDALIE

Creme notte 2020, quali scegliere

“Nell’arco della giornata il nostro organismo è bersagliato da messaggi ormonali” spiega il farmacista cosmetologo Andrea Righetti. “La sera iniziamo dalla detersione. Scegliamo prodotti con attivi quali acidi della frutta, maschere purificanti, esfolianti ma anche idratanti con acido ialuronico. Solo prima di andare a letto possiamo passare a trattamenti riparatori e rigeneranti”. Quali prodotti scegliere per la notte? “Meglio utilizzare sieri o creme dalla texture leggera, con essenze naturali, per stimolare i sensi e ottenere un effetto rilassante che aiuti ad addormentarsi più velocemente. Vietato invece utilizzare cosmesi occlusiva, contenente fattori protettivi o barriera come burri, siliconi e filtri solari. Questi infatti non permettono la fisiologica detossinazione della pelle”.

I sieri effetto booster

Se la crema viso è il prodotto più facile da usare, e anche il più comune, puoi personalizzare il tuo trattamento notte con un booster specifico. Siero Notte Reset Immortelle di L’Occitane si applica prima della crema: ne ottimizza l’efficacia e dà risultati immediati, a partire dalla prima applicazione. Dalla linea Roc arrivano invece le capsule monouso per il rinnovamento cutaneo notturno. Con retinolo e antiossidanti, si stendono su viso e collo con un leggero massaggio prima dell’abituale crema notte. Mentre se cerchi un trattamento “stagionale” prova Night Oil Age Balance di Guudcure. Un trattamento da effettuare tutti i giorni per un mese, in particolare per la pelle inaridita e disidratata. Un ricco blend di oli che protegge, nutre e ridona elasticità.

GUUDCURE

I consigli per dormire bene

Per un buon sonno di bellezza, però, bisogna creare l’atmosfera giusta. Come? Con delle essenze. La candela profumata Tachisme Pepper di & Other Stories diffonde una fragranza avvolgente e rilassante. Mentre lo spray di Susanne Kaufmann da vaporizzare sul cuscino sprigiona la forza degli oli essenziali. Quello di lavanda dall’effetto calmante e quello di arancia, ottimo per un riposo a tutto relax. E non può mancare una maschera. Rubina la propone in seta anallergica, con un’etichetta in tessuto dove si può applicare un’essenza rilassante. Quelle consigliate per il riposo sono, oltre a lavanda e arancio, anche rosa, neroli, melissa, camomilla, anice, cedro, mandarino, mirto, salvia, verbena, timo, ylang-ylang, chiodi di garofano e bergamotto.

SUSANNE KAUFMANN

Sfoglia la gallery per scoprire la nostra scelta di creme notte, mentre qui trovi tutte le dritte per la detersione del viso.

Di Rachele De Cata – foto iStock