Lunghezze d’Onda: l’evento con Fedez, Madame e Marracash

14 ottobre 2020

Si chiama Lunghezze d’Onda ed è una digital experience promossa da Flowe, società benefit del Gruppo Bancario Mediolanum. Appuntamento domenica 18 ottobre su YouTube per talk show, talent e live concert

 

Ci saranno Fedez, ospite di una tavola rotonda a tema musica, tech e gaming (e chissà se dirà qualcosa della bambina che aspetta con Chiara Ferragni, ne parliamo qui!). Con lui ci saranno lo youtuber Matteo Bruno, in arte Canesecco, e la webstar Mirko Alssandrini, in arte Cicciogamer89. E poi ancora Madame a Marracash che si esibiranno live a partire dalle 19.15. Tutti questi artisti hanno aderito a Lunghezze d’Onda, l’evento virtuale presentato da Lodovica Comello e organizzato da Flowe, società benefit del Gruppo Bancario Mediolanum che si rivolge alle nuove generazioni.

 

L’obiettivo del format, che raggruppa più show in uno, è di intrattenere il pubblico affrontando temi vicini al mondo dei ragazzi, la musica in primis. L’evento è online (sul canale YouTube di Flowe), gratuito e aperto a tutti. Con un occhio all’ecosistema.

Lunghezze d’Onda infatti sarà un’iniziativa Carbon Negative: le quantità di carbone emesse per l’evento si tradurranno in alberi piantati in Guatemala, più un albero ogni dieci spettatori connessi. Il calcolo delle emissioni di gas nocivi sarà affidato a una società specializzata. Così gli organizzatori sperano di sensibilizzare il pubblico del live concert al rispetto della natura.

Il programma di Lunghezze d’Onda

Un’esperienza 100% digitale ma non per questo meno partecipata. Flowe dedica ai suoi utenti, i Flome, la possibilità di vivere l’esperienza dell’evento da protagonisti. C’è la possibilità di conoscere gli ospiti del talk show e confrontarsi con loro (Q&A h 18.45) e di incontrare gli artisti prendendo parte a una live chat diretta (Meet&Greet h 21.15).

 

Allora non dimenticare: appuntamento su YouTube il 18 ottobre, dalle 18. L’hashtag dell’evento è: #Sulleondediflowe.

Di Rachele De Cata – Foto Courtesy Press Office