Johnny Depp

Johnny Depp ha perso la causa contro il Sun. La vera vincitrice però è Amber Heard

02 novembre 2020

È arrivato oggi l’attesissimo verdetto del processo di Johnny Depp contro il Sun. Il giudice ha dato ragione al tabloid britannico che lo aveva definito “wife beater”, picchiatore di mogli

 

Il processo di Johnny Depp (57 anni) contro il tabloid britannico  The Sun si è concluso oggi a Londra. La sentenza ha dato ragione al giornale, che lo aveva definito un picchiatore di mogli. I legali dell’attore hanno subito annunciato che ricorreranno in appello. Nel frattempo, la vittoria morale è tutta della ex moglie Amber Heard (34 anni). E il verdetto della causa per diffamazione in Inghilterra avrà ripercussioni su quella che rivedrà i due ex coniugi in un tribunale degli Stati Uniti.

Una sentenza pesantissima, quella dell’Alta Corte di Giustizia di Londra. La carriera di Capitan Jack Sparrow (ruolo che aveva già perso) è ormai in frantumi. Bisognerà vedere se verrà riconfermata la sua parte nella saga di film Animali fantastici, tratta dai romanzi di J.K. Rowling. L’etichetta di marito violento potrebbe convincere le case di produzione a scaricarlo definitivamente.

Il processo di Johnny Depp crea un precedente pericoloso

Come se non bastasse, il verdetto inglese crea un precedente negativo per un’altra causa che si terrà negli Stati Uniti. Nel maggio 2021 dovrebbero infatti iniziare le udienze del processo di Johnny Depp contro Amber Heard. In questo caso, l’attore americano ha contestato un articolo della ex moglie pubblicato sul Washington Post. Al centro, ancora una volta, le accuse di violenza domestica.

A Londra sono stati rivelati tutti i particolari dei 15 mesi di matrimonio tra Depp e Amber Heard. Breve, ma turbolento a dir poco, e costellato di scene di gelosia, ripicche, lividi e dita mozzate. A sentire le testimonianze c’è da stupirsi che ne siano usciti vivi. Anche lei non ha fatto una gran figura, ma il giudice ha riconosciuto che era davvero la vittima di un marito violento. E per di più drogato e alcolizzato.

Viste le premesse, quella americana sembra una causa già persa. E dal punto di vista economico, qui c’è in ballo un risarcimento da 50 milioni di dollari. Secondo alcuni legali, Depp è stato consigliato male: sarebbe stato meglio lasciar perdere la causa contro il Sun. Può però ancora ritirarsi dal processo americano e patteggiare. E poi cercare in tutti i modi di farsi perdonare. Da Amber, ma soprattutto dall’opinione pubblica. Hollywood è sensibile alle storie di redenzione. Non ci resta che aspettare le prossime mosse.

Di Maria Chiara Locatelli – Foto Getty Images