2 October 2019

Tacco basso e fasce elastiche: i chelsea boot sono un must dell’autunno

Stivaletti, che passione! Sono gli amici comodi da portare – o meglio da indossare – ovunque, from day to night. Specie in salsa Sixties. Ecco perché i chelsea boot per l’autunno inverno 2019 hanno tutti i riflettori puntati.

Tacco basso e fasce elastiche: questi stivaletti hanno uno stile molto particolare. Arrivano dritti dritti dalla Londra degli anni Sessanta. E a renderli davvero iconici ci hanno pensato le star come John Lennon e i Beatles. Da quel momento hanno fatto il giro del mondo e adesso vengono riproposti, a cadenza ciclica, nelle varie collezioni. Perché dei chelesa boots in fondo non ci si stanca mai. Il motivo? È tutto racchiuso nella loro super comodità e in quell’allure preppy che li distingue dalle altre calzature.

Casual ed eleganti al tempo stesso… questi stivaletti si rinnovano continuamente per soddisfare le esigenze di tutte. Sì, perché con i chelsea boots hai il mondo ai tuoi piedi. E per di più sarai super stilosa proprio come quelle star che li hanno resi un must have indiscusso fra le calzature più hot.

Così, con piglio assolutamente deciso, saprai affrontare la città in una chiave retrò che si unisce alla contemporaneità. E non solo. Già perché se prima questi stivaletti hanno vestito gruppi rock e uomini della strada, oggi sono iper femminili. Sia nell’intera palette di colori sia nelle decorazioni.

La loro particolarità? Arrivano alla caviglia, naturalmente. Ma per l’autunno inverno 2019 si arricchiscono di inedite tonalità che spaziano dal total black al marrone – i colori neutri, per intenderci, portabilissimi con tutto – alle nuance metallizzate come il silver.

E tu come potrai indossarli? Via libera all’abbinamento più classico con pantaloni (o jeans, se preferisci) oppure con le gonne a pieghe e i mini dress per sfoderare tutto il tuo romanticismo.

Sei pronta a lasciarti conquistare dai nuovi modelli? Sfoglia la gallery che abbiamo preparato per te e scegli i tuoi chelsea boot dell’autunno inverno.

Testo di Maila Daniela Tritto