7 June 2019

Kate Middleton: due bionde dietro i suoi look

Sono bionde, belle, sempre sorridenti. E hanno un ottimo gusto in fatto di vestiti. Si chiamano Natasha Archer, detta Tash, e Virginia Chadwyck-Healey, per tutti Ginnie. Rispettivamente 30 e 37 anni, socialmente affermate, amiche della Londra bene. Cos’hanno in comune? I look di Kate Middleton.

POTREBBERO ESSERE SCAMBIATE PER SORELLE

Entrambe lavorano per lei: selezionano i suoi outift, fanno acquisti online, suggeriscono alla duchessa strategie di comunicazione, come la predilezione per i designer inglesi e la pratica del riciclo, alla quale Kate è molto affezionata. Ma restare un’indiscussa icona di stile è impegnativo anche per la futura sovrana. Nell’ultimo anno la Middleton ha dovuto fare i conti con il ciclone Meghan Markle e il suo bagaglio di glamour americano. D’un tratto i suoi outfit perfettamente british, adorati dai sudditi, hanno cominciato a emanare un odore di naftalina. E che dire dei fascinator, tanto cari a nonna Elisabetta? Insomma, a Kensington Palace è arrivata l’ora di dare una svecchiata. A partire proprio dall’armadio di Kate.

PRIMA LA FAMIGLIA

Provvidenziale, in tal senso, è stata la maternità di Natasha Archer. Stylist della duchessa dal 2007, sua consigliera e personal assistant dal 2014, Tash è nel cuore di Kate. Si racconta che sia stata lei l’unica non della famiglia a vedere la duchessa subito dopo il parto di George e che in questi anni abbia lavorato duramente alla ricerca dei capi perfetti, selezionando ogni singolo outfit della Middleton tra centinaia di proposte. Ma Natasha è anche moglie (è sposata con il fotografo di corte Chris Jackson) e madre dallo scorso dicembre del piccolo Theo. Presa dal ruolo di mamma, la giovane starebbe tentennando all’idea di tornare a lavorare a tempo pieno. Kate giura di aspettarla, ma una settimana fa William le ha conferito un’ambitissima onorificenza: il Royal Victorian Order. Che sia una sorta di congedo? O, al contrario, è un invito a rientrare? Non ci sono conferme, solo indizi.

IL FASHION UPGRADE

“Fashion Consultant, Vogue UK editor, Sunday Telegraph columnist”. Il profilo Instagram della rampante Chadwyck-Healey, 37 anni, amica di Kate dai tempi dell’università e figlia del terzo Lord di Strathalmond (quindi di sangue blu), è tutto un programma. Giornalista ed esperta di moda, invitata al Royal Wedding, pare abbia iniziato a vestire Kate a inizio 2019. L’obiettivo? Renderla più easy: capelli sciolti, pantaloni per le uscite casual e nuovi stilisti da provare (Ginnie ama il made in Italy). Un twist a piccole dosi per rinfrescare l’immagine pubblica della casa reale e preparare la duchessa all’inevitabile rientro in società della cognata Meghan. Kate per ora ci sta, sembra essere a suo agio e i tocchi pop le donano, come la pochette rossa di Emmy London, sfoggiata il 7 maggio a Londra (prima foto, a sinistra), apprezzata persino dal conservatore Telegraph: “L’uso del colore e degli accessori a contrasto, piuttosto che l’abbinamento perfetto, hanno lasciato intendere i tentativi di Kate di dare al suo guardaroba un tocco fashion. E a giudicare dalle risposte entusiaste dei fan online, sembra che sia sulla strada giusta”. Insomma, forse è presto per dire se mai ci libereremo dei cappottini pastello, delle décolleté in tinta e delle adorate borse e clutch, ma se Natasha dovesse rientrare, il mix tra la sua meticolosità, il glam di Ginnie e l’intelligenza di Kate potrebbe fare faville. Altro che competizione: qua si vince tutte assieme.

Nella gallery alcuni look di Kate Middleton e le sue stylist!

Di Rachele De Cata