Timothée Chalamet Met Gala 2021

Il Met Gala 2021 si farà a settembre. Tra i presentatori c’è Timothée Chalamet

04 maggio 2021

Il Met Gala 2021 si farà: non a maggio, come da tradizione, ma in settembre. Tra i conduttori Timothée Chalamet e la poetessa Amanda Gorman

 

Slitta dal tradizionale primo lunedì di maggio al 13 settembre, ma quest’anno si farà (nel 2020 era stato annullato). Parliamo del Met Gala 2021, l’evento più glam di New York. E, visto che per partecipare occorre l’invito di Anna Wintour, direttrice di Vogue Usa, non potrebbe essere altrimenti. Un biglietto costa circa 30mila dollari, mentre per prenotare un tavolo ne servono almeno 275mila. La data non è scelta a caso perché il party al Metropolitan Museum of Art concluderà la New York Fashion Week.

A condurre la serata al Metropolitan sarà l’attore Timothée Chalamet, affiancato dalla poetessa Amanda Gorman, che ha recitato i suoi versi al giuramento del presidente Joe Biden. Insieme a loro anche la popstar Billie Eilish e la tennista Naomi Osaka. Presidenti onorari saranno Anna Wintour, lo stilista Tom Ford e Adam Mosseri, CEO di Instagram.

Un dress code tutto americano per il Met Gala 2021

Il Costume Institute del Metropolitan Museum ha già annunciato il dress code dell’edizione 2021. Gli invitati dovranno scegliere un outfit ispirato al tema American Fashion Extravaganza. Una scelta collegata alle prossime mostre organizzate dall’Istituto del Costume del Metropolitan, al quale vanno i fondi raccolti durante il galà. Il red carpet dell’evento è comunque sempre uno spettacolo, anno dopo anno.

Le mostre raddoppiano. Si parte con In America: A Lexicon of Fashion, che verrà inaugurata il 18 settembre. L’allestimento prevede 21 stanze e in ognuna sarà protagonista uno stile diverso. L’anno prossimo, dal 5 maggio, a questa si affiancherà anche l’allestimento In America: An Anthology of Fashion. Entrambe rimarranno aperte fino al 5 settembre 2022. Il filo conduttore di entrambi i prossimi eventi sarà quindi la moda statunitense.

Il party del 2021 sarà forse un po’ meno grandioso dei precedenti (ma non per questo meno stiloso). Anche se New York sta gradualmente riaprendo e la campagna di vaccinazione è a un ottimo punto, meglio non rischiare. Gli organizzatori hanno già detto che si rifaranno nel 2022. Il red carpet di quest’anno però promette bene. E non vediamo l’ora di scoprire come si vestiranno gli invitati.

Di Maria Chiara Locatelli – Foto Getty Images