6 maggio 2016

Festa della mamma 2016: 3 appuntamenti da non perdere

A Venezia, l’Hard Rock Cafe celebra la festa della mamma con un evento solidale e molto rock   destinato alla raccolta fondi in favore delle mamme meno fortunate. Domenica 8 Maggio, al Rock Shop di Rialto e all’Hard Rock Cafe, in Bacino Orseolo, per tutta la giornata sarà possibile acquistare gli occhiali da sole Hard Rock Cafe in limited edition. Il ricavato della vendita sarà destinato a sostenere i progetti Casa Famiglia San Pio X dell’isola della Giudecca. Sempre nella giornata della festa della mamma, dalle ore 19  fino a fine chiusura del locale ci sarà la Mother’s Day Music Marathon, una maratona di musica live per godersi tanta buona musica.

La città di Stresa sul Lago Maggiore, festeggia le donne con I Love Mama: le vie del borgo si riempiranno di cuori rossi per accogliere le mamme e le donne con una serie di eventi in tema fitness e shopping, Tra i vari appuntamenti, i raduni di yoga sui giardini del lungolago, le lezioni di  zumba & Kangoo Jump in città, un percorso di shopping con offerte promozionali e confezioni regalo dedicate alle mamme e alle donne. E ancora, menu e aperitivi, prove cosmetici, make up artist dedicati e show cooking con degustazione. Inoltre ci saranno dimostrazioni gratuite di massaggi e tatuaggi hennè in piazza. Per conoscere tutti i dettagli clicca Stresa360.info.

A Roma, domenica 8 maggio, dalle ore 11 alle 19, nella Fattoria di Chiara e Arianna Onlus, via Cantelmo 43 (l’ingresso è gratuito), si svolge il Mom’s Day Country Fair, una festa della mamma speciale in versione green. L’evento, che sostiene e ospita Medici Senza Frontiere, sarà un’occasione per celebrare tutte le mamme, tra relax, buon cibo e divertimento con una giornata all’aria aperta in fattoria. In programma laboratori creativi per i più piccoli e una serie di appuntamenti deidcati al benessere e alla salute per le mamme, grazie a un presidio medico gratuito a disposizione per tutta la giornata. Al Mom’s Day Country Fair sarà anche possibile sottoporsi a uno screening gratuito al seno nell’unità mobile di ARA Lab (Ambulatorio Rosa Artemisia Lab), organizzata da Artemisia Onlus, sostenuta dalla rete di centri diagnostici Artemisia Lab, con la presenza eccezionale del prof. Giuseppe Petrella, coordinatore scientifico del progetto ARA Lab. Sono previsti, infine, trattamenti di beauty wellness sia per le mamme, con coccole e massaggi formulati per le diverse esigenze di pelle, sia  speciali massaggi sonori per coinvolgere anche i più piccoli nella cura di sé.

Cecilia Pedron