Emma Marrone a X-Factor

X Factor 2020, tra Emma e qualche novità

29 Maggio 2020

Si fa il nome di Emma per la prossima edizione di X Factor, che intanto accumula provini on line e organizza masterclass.

Quella allegra macchina da guerra che è X Factor, pur con qualche necessaria variazione nelle modalità, non si è mai fermata. Dietro le quinte, in modo differente rispetto al passato, tutto procede. Sono al lavoro gli aspiranti concorrenti, si provinano anche i nuovi mentori del programma, ovvero i giudici, si aggiungono appuntamenti “formativi” aperti a tutti i nuovi aspiranti cantanti ma anche a chi, pur non volendo partecipare al programma, ha voglia di lezioni di musica “di spessore”. Ma procediamo con ordine.

 

I casting di X Factor

Sono partiti da qualche mese, vengono fatti in remoto e ogni cantante è chiamato a inviare il proprio provino alla produzione di X Factor via mail. Il numero di adesioni, nonostante questa formula inedita, è in linea con le passate edizioni, le nuove modalità non hanno frenato la voglia di esserci: tutto il materiale viene gelosamente custodito e sarà visionato dalla nuova giuria che, come consuetudine, sarà svelata solo a metà giugno.

La giuria

A proposito, le sedie dietro il tavolo ballano freneticamente. Tutti d’accordo nel dire che effettivamente la giuria di X Factor di un anno fa, formata da Samuel, Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Mara Maionchi (che Maionchi ci perdoni!) è parsa un po’ debole, fredda e anche cantanti da cui ci si aspettava molto (dov’è finita la verve di Malika?) sono stati ben al di sotto delle loro aspettative. Al tavolo dei giudici, abbiamo imparato (in passato è capitato anche a Levante, Victoria Cabello…) ci si impappina facilmente, sarà l’emozione. Così anche a questo giro si cambia, anche se è probabile che qualche highlander di provate capacità (ogni riferimento a Mara Maionchi è puramente voluto) resti saldo al suo posto. Indiscrezioni vorrebbero in rampa di lancio Emma (e, diciamo noi, chi meglio di lei?). Perché di talent se ne intende – ha vinto Amici nel 2010 – perché ha sulle spalle anche l’esperienza di co conduttrice a Sanremo, altra macchina da guerra, ma soprattutto perché ha il temperamento, la schiettezza, l’umanità e l’empatia adatte a gestire un gruppo di lavoro e a bucare lo schermo. Si mormora anche di un possibile ritorno in scena di Manuel Agnelli. E lì sarebbe davvero un colpaccio.

Le masterclass

Un progetto nuovo di zecca di Freemantle, casa di produzione di X Factor, che introduce al mondo dell’industria musicale tenuto da grandi nomi. La prima è andata in scena il 5 maggio (ma potrà essere vista in streaming sul sito di X Factor) a cura di Dardust (ha collaborato con artisti come Fedez, Levante, Elisa, Mahmood, Elodie, Jovanotti, Rancore, Rkomi, Francesca Michielin): inoltre è pianista, compositore, e uno dei producer più importanti dell’attuale scena italiana; la seconda invece sarà tenuta da Shablo, produttore italo-argentino considerato il padrino della rivoluzione trap. Altre date si aggiungeranno, in attesa di arrivare ai bootcamp, la lenta marcia verso il programma vero e proprio, quest’autunno. Nella speranza che tutto vada per il meglio.

Di Elisabetta Sala – Foto Getty Images