Wakeup Cosmetics Gianluca De Nicola

La qualità è per tutte (le tasche)

22 settembre 2021

Il direttore generale di Wakeup Cosmetics Gianluca De Nicola racconta come il brand ha superato la crisi. Combo vincente: formule made in italy, pack super curati e prezzi irresistibili

 

I punti di forza di Wakeup Cosmetics?

«Il nostro brand Wakeup Cosmetics punta sul made in Italy, perché vogliamo una qualità molto elevata. Vale anche per il pack, curato in ogni dettaglio ma funzionale e mai eccentrico. Da un lato la formula, dall’altro la presentazione del prodotto. Altro punto distintivo: il prezzo. Siamo posizionati su una fascia competitiva per risultare interessanti a un pubblico molto ampio. Puoi provare il prodotto senza spendere una fortuna (trovi lo smalto a meno di 5 euro) oppure, se hai più budget, puoi toglierti lo sfizio di acquistare più colori».

Com’è andata durante la pandemia?
«Il traffico nel flagship store di Milano si è ridimensionato ma l’e-commerce ha avuto una spinta importante. Nel frattempo, abbiamo sviluppato la distribuzione: il brand oggi è presente in catene di profumeria e grandi magazzini come Coin, Ovs e Douglas online. Siamo in Spagna, in alcuni Paesi del Medio Oriente, e con Douglas in Germania, Polonia e Olanda. La pandemia ha stravolto le abitudini e le esigenze di trucco perciò abbiamo riprogrammato il calendario dei prodotti, anticipando i lanci nella categoria occhi nella prima parte dell’anno».

Tra bestseller e novità

I vostri bestseller?
«I mascara, il make up sopracciglia (i prodotti lanciati quest’anno sono molto mirati con benefit concreti) e il rossetto liquido a lunga tenuta Petal Veil. Molto richiesti anche gli smalti che hanno
una proposta ricca (42 colori) e accattivante: in questo caso abbiamo derogato all’italianità per scegliere un fornitore top made in France».

Novità in arrivo?
«La stagione autunnale, tra settembre e ottobre, porta una nuova palette occhi, due illuminanti viso (uno cotto e uno liquido) e tre prodotti per la cura delle unghie. E poi daremo di nuovo spazio alle labbra con un rossetto cremoso in 8 colori. Per il prossimo anno abbiamo in cantiere un progetto in area skincare che implementerà la linea per la cura delle pelle, attualmente molto basic».

All’inizio del 2021 avete lanciato una partnership charity: un impegno che si ripeterà?
«Siamo molto attenti alla “corporate social responsability”, perciò continuiamo a lavorare con Fondazione Humanitas a favore della salute delle donne. Ci saranno altre iniziative di raccolta fondi con l’uscita dei nuovi prodotti. Per noi non c’è bellezza senza salute».

Di Nicoletta Salà