2 December 2015

“Paris in Rome”: la sfilata Chanel Métiers d’art arriva a Cinecittà


Per presentare “Paris in Rome 2015/16“, la nuova collezione CHANEL Métiers d’art ispirata alle attrici francesi e al cinema italiano, Karl Lagerfeld ha scelto un luogo leggendario e iconico: gli studi di Cinecittà a Roma.
Prima di assistere alla sfilata, gli invitati hanno partecipato a un cocktail nello scenario della Roma Antica e hanno potuto scoprire Once and forever, l’ultimo film di Karl Lagerfeld con Kristen Stewart e Geraldine Chaplin, proiettato su uno schermo gigante nella “Piscina”, uno dei set cinematografici più importanti di Cinecittà.
All’interno del Teatro N°5, lo studio preferito di Federico Fellini, Karl Lagerfeld ha immaginato una Parigi di altri tempi, ricreando l’atmosfera della capitale e i suoi quartieri animati. In questo scenario in bianco e nero, che ricorda quelli di Alexandre Trauner, celebre scenografo di Marcel Carné, e sulle note del pianoforte dell’artista Christophe Chassol, le modelle dallo sguardo sfumato escono una ad una dalla stazione della metro Rome, sulla linea 5, indossando sabot bicolori o sandali perlati.
Lo stile della collezione abbina i colori di fine autunno a Roma ai colori simbolo di CHANEL: il beige, crema, grigio, nero e blu oltremare si arricchiscono di una palette di marrone, ocra, varie tonalità di arancione e cappuccino.
Tweed, mohair o lana bouclée, cachemire, pelle, jersey, velluto, pizzo, crêpe di seta, mussola e georgette compongono un ampio guardaroba dall’eleganza tipicamente parigina, ma con un tocco di glamour all’italiana.
Il tailleur iconico si riveste di una “galon pellicule”** e si declina come abito trompe-l’oeil o in versione tre pezzi: giacca, gonna dritta e pantalone a sigaretta. Gli abiti in tweed al ginocchio e le gonne midi sono avvolti in piccole mantelle. In questo guardaroba italo-francese la seta plissée e le piume che ornano abiti, gonne, camicette e fodere di cappotti sono decorate da motivi che ricordano i marmi romani e arricchite da ricami a “farfalla”.
Per la sera, la silhouette è ultra-femminile e di un’eleganza assoluta. Come vestaglie in pizzo ricamato di tulle, fodere di velluto plissé o camicie da notte in crêpe georgette e guipure, gli abiti sono infinitamente delicati.
Al termine della sfilata, le boutique, i negozi, i ristoranti e i caffè hanno animato la serata. Gli invitati, comparse e modelle sono diventati allora i protagonisti di un film in bianco e nero sulle note di cantanti liriche e di strada. La serata si è chiusa infine con le performance del DJ Paolo di Nola e dei Pachanga Boys. All’evento hanno partecipato le ambasciatrici di CHANEL Kristen Stewart, Anna Mouglalis e Zhou Xun, le attrici Rooney Mara, Geraldine Chaplin, Clotilde Hesme, Ludivine Sagnier, Kasia Smutniak, Alessandra Mastronardi, Valeria Bilello, Matilde Gioli e la Principessa di Hannover.