5 agosto 2013

Ti piace il pizzo? Indossalo di tutti i colori

Chi pensa al pizzo e lo immagina subito solo bianco o avorio, sbaglia di grosso. Tinte candide e lattee sono acqua passata. In questa stagione pizzi, merletti & co. si vestono di colore. C’è il rosso prezioso e l’arancio segnaletico, il verde prato e il grigio tortora. Ci sono poi le tonalità del cielo, dal celeste all’azzurro intenso, e quelle verdi e turchesi del mare, in perfetto mood vacanziero. E ancora, il nero che tanto riporta alla mente la sensualità delle donne del sud. Oppure, forse la versione più innovativa, le sfumature pastello appena illuminate da tocchi fluo.

Come portarlo? Preferibilmente con accessori en pendant. Le trame complesse del pizzo, infatti, già enfatizzate dal colore, trovano il giusto equilibrio con scarpe e borse poco lavorate e in armonia cromatica. E fai in modo che anche i bijoux non si discostino troppo dalla tonalità del vestito. Bracciali bold di metallo e maxiorecchini a chandelier sono la scelta più azzeccata.

Quando indossarlo? Il nostro consiglio è di riservarlo alle occasioni speciali: per esempio, è la soluzione più fashion se cerchi un look inedito per un invito a un matrimonio sotto il solleone. Perché il pizzo è fresco, leggero, elegante e, proprio nella versione colorata, non contravviene alla regola per cui a una cerimonia di nozze non si devono indossare il bianco e il nero. Se, invece, non vuoi rinunciare al macramé immacolato, sfoggialo a un party sotto forma di tubino affusolato. Infine, se si tratta di una cena romantica con il tuo lui, opta per il pizzo nero che regala sempre un’aria sensuale.

di Barbara Sini