20 Maggio 2019

Robert Pattinson a Cannes 2019: guardiano del faro in attesa di “Batman”

Giorni intensi per l’ex vampiro di Twilight. Mentre si rincorrono le voci sul suo possibile futuro di Batman cinematografio dal 2021, Robert Pattinson è stato applaudito alla Quinzaine del Festival di Cannes in un thriller d’autore recitato in coppia con Willem Dafoe: The Lighthouse di Robert Eggers (regista dell’horror The Witch). Girato in un raffinatissimo bianco e nero, ambientato alla fine dell’Ottocento, il film racconta la storia di due guardiani di un faro sperduto fra le onde al largo della Nuova Inghilterra.

Un rapporto nato sul filo della tensione, quello tra i due uomini. Il “capo”, Thomas Wake (Dafoe), è un vecchio marinaio incattivito e crudele, che cerca di asservire e schiavizzare il giovane Ephraim Winsolw (Pattinson), affidandogli mansioni faticosissime e mantenendo il mistero sulla morte del suo precedente assistente, impazzito tra fantasie di sirene e maledizioni di marinai annegati. E la follia si insinua e si impadronisce lentamente anche dei due, in un violento corpo a corpo psicofisico, accentuato dall’isolotto dove mare e maltempo reali, senza neppure il bisogno che fossero ricreati con macchine del vento e della pioggia, hanno messo a dura prova gli attori sul set.

«È stato molto impegnativo: più un ruolo è fisicamente coinvolgente e meglio riesco a calarmi nella parte, ma correre tra quei sassi affilati come lame, spingendo una carriola stracarica, con addosso abiti e scarpe dell’800, è stato uno dei momenti più spaventosi della mia carriera» » ha raccontato il 33enne attore inglese al pubblico di Cannes. «Prima del set, comunque, avevo fatto per la prima volta anche un lungo periodo di prove. Tre settimane…». E qui viene interrotto dal regista: «Veramente è stata una settimana sola, ma forse a te parevano molte di più» (risate generali).

Pattinson ha molti altri film in arrivo, prima ancora di quel Batman che lo vede in lizza con Nicholas Hoult. Tra i titoli in arrivo: The Devil All The Time di Antonio Campos con Tom Holland, Waiting for the Barbarians di Ciro Guerra con Johnny Depp, The King di David Michôd con Timothèe Chalamet e il prossimo film di Christopher Nolan.

Valeria Vignale