9 August 2019

Coppie vip: tra moglie e marito, c’è la terapeuta

 

L’ultimo è il dottor Derek di Grey’s Anatomy, che ha riacciuffato la moglie grazie all’aiuto di un esperto. Ma la lista dei vip in cura per salvare il matrimonio è lunga

«Se Gwyneth Paltrow ha il copyright del disaccoppiamento consapevole, forse Patrick Dempsey dovrebbe avere quello del ri-accoppiamento consapevole», dice la psico-guru Michaela Boehm. Motivazione: la lunga terapia che ha mandato all’aria l’idea del divorzio tra l’ex dottor Stranamore e la moglie Jillian. O magari potrebbe rivendicarlo Megan Fox, tornata assieme a Brian Austin Green dopo l’annuncio ufficiale dell’addio (è andata così bene che hanno avuto il terzo figlio). La loro “terapia del gioco di ruolo” ha funzionato. Per quanto siano meno pubblicizzate dei divorzi, a Hollywood le sedute di coppia hanno aggiustato matrimoni sull’orlo del baratro.

Alcuni cominciano ad ammetterlo nei talk show. Il record spetta alla popstar Pink e al marito Carey Hart, che vedono un consulente matrimoniale da 17 anni. «È l’unico motivo per cui stiamo ancora insieme», confessa lei. «Quando ti sposi non c’è un manuale, e la terapia ci ha salvati». Anche Will e Jada Pinkett Smith hanno annunciato sul Sun il superamento dell’ennesima crisi. «Ti siedi di fronte a tua moglie, le dici tutta la verità, e lei ti dice tutta la verità. Prima si fa pulizia e poi si passa dall’altra parte. Che è quella della comprensione».

Senza clamore Matthew McConaughey e Camila Alves seguono il consiglio di farsi periodicamente una dichiarazione d’amore, mentre il leader dei Maroon 5 Adam Levine e l’angelo di Victoria’s Secret Behati Prinsloo (sposati nel 2014, due figlie) hanno un compito a casa: sottoscrivere ogni tre mesi un accordo in dieci punti per migliorare la loro relazione.

I veterani? Barbra Streisand e James Brolin che rispettano due regole: conti separati e bigliettini con frasi gentili ogni giorno. Le matricole? Liam Hemsworth e Miley Cyrus che hanno affrontato i loro problemi prima di sposarsi dopo anni di fidanzamento instabile. Per non litigare si parlavano seduti di spalle. A lei la terapeuta ha sequestrato il cellulare: invece di ascoltare Liam, giocava a Candy Crash.

Di Roselina Salemi